Finale di campionato tutto da vivere per la Soccer Montalto che si appresta ad affrontare nell’ultima giornata lo Spezzano Albanese. Ultimo turno che decreterà le sorti del sodalizio del Presidente De Rose, per i rossoblù sono diversi gli scenari possibili da qui alla fine, ma ci sarà tempo e modo per approfondire meglio. E lo sanno bene i leader della squadra: Prete, Costabile, Merli, Petrassi, Iaconetti, Benvenuto, Brecchi, Esposito e Marsico;

Ultima giornata di campionato in casa con lo Spezzano Albanese, avversario ostico da affrontare ma la consapevolezza della forza Soccer è assodata: 72 punti in campionato maturati fino ad ora, frutto di 22 vittorie, sei pareggi ed una sola sconfitta. Record di marcature con 107 gol fatti. Merita altri palcoscenici la Soccer Montalto?

PETRASSI: “È stato svolto un lavoro egregio fino ad ora, sopra ogni aspettativa probabilmente; a partire dalla società, lo staff e fino a noi calciatori. I numeri parlano chiaro, siamo primi ad una giornata dal termine ma il lavoro non è finito, guai abbassare la guardia visto anche l’avversario di domenica, a fine anno raccoglieremo quanto seminato sperando di regalare alla Soccer categorie superiori che ampiamente merita per quanto mostrato fino ad ora dentro e fuori dal campo”.

MERLI: “Possiamo definirlo “l’ultimo ballo”.

Al culmine di una stagione veramente lunga, ma allo stesso tempo bella.

Lo Spezzano è un ottima squadra, e all’andata è servita una “bomba” del nostro capitano per portare a casa l’intera posta in palio. Quindi ci attende una sfida difficile. Dove i tre punti sono obbligatori,

noi fino ad oggi siamo stati veramente bravi, lo si può dire a questo punto.

Lo dicono i numeri, ma soprattutto lo dice il campo. Gli altri palcoscenici si conquistano sul campo e noi non abbiamo fatto praticamente nulla, la strada è ancora lunga. Potrà essere che tra qualche settimana sarà cosi”.

IACONETTI: “Come sapete sono arrivato a campionato in corso, ringrazio tutti per l’accoglienza, da subito mi sono sentito parte integrante del gruppo, alcuni già li conoscevo con altri invece non è stato difficile trovare il giusto feeling.

Personalmente non è stato facile trovare la forma, sono stato fermato anche da alcuni infortuni che hanno ritardato il mio rientro in campo, però ora ho trovato continuità e il gol e sono pronto insieme ai miei compagni a battagliare nelle restanti partite per fare qualcosa di straordinario e portare la Soccer nelle categorie che merita”.

COSTABILE: “Decisamente meritiamo la vittoria del campionato: per il gruppo, per la società, per lo staff e per tutti i sacrifici fatti fino ad ora. Ora un ultimo sforzo domenica contro lo Spezzano e con l’aiuto del nostro pubblico e tutta la gente che ci sta vicina sempre, innumerevoli sono i sacrifici fatti quest’anno, e lottiamo per l’intera posta in palio, giochiamo il tutto per tutto per far nostro un sogno, un grande sogno rossoblù”.

PRETE: “Penso che la Soccer Montalto meriti sicuramente altri palcoscenici, non solo per i goal fatti oppure i 72 punti conseguiti fino ad ora in classifica, ma perché la squadra è supportata da uno staff tecnico preparato e una società che guarda sempre avanti, l’ardua sentenza al terreno di gioco, noi ci siamo!”.

ESPOSITO: “Lo Spezzano è una squadra molto ostica, ero convinto arrivasse nelle prime posizioni ed ha ottime individualità, dal canto nostro però abbiamo fame e voglia di conquistare i tre punti per metterci nelle condizioni di arrivare a giocarci un eventuale spareggio, ma di questo se ne può parlare solo dopo la partita di domenica con la conseguente vittoria. I numeri mostrano che abbiamo fatto un annata straordinaria, tra le tante difficoltà incontrate. Ciò è stato possibile in primis grazie alla nostra società, fatte da persone perbene e competenti. Uno staff da categoria superiore, che si dedica a noi con professionalità e passione, e per il resto un gruppo di giovani ragazzi ben affiatati e uniti, dentro e fuori dal campo. 

Non conosciamo il nostro destino e né sappiamo dove arriveremo, ma posso dire con certezza che, quest’anno abbiamo fatto qualcosa di davvero straordinario”.

BENVENUTO: “La Soccer ha dimostrato di meritare palcoscenici diversi da quelli attuali, dovuto ad un organizzazione, ad una struttura, ad uno staff ed una società che nessuno ha nella provincia, e forse pure oltre. Ora ci manca quest’ultimo step, dove sono sicuro che daremo del nostro meglio, per poi tirare le somme e decidere il nostro destino. Quello che mi auguro da qui a fine campionato e di non subire più gol in modo da rimanere a quota 21, che sono un po’ troppi ma faranno la differenza per il nostro cammino”.

BRECCHI: “Nel calcio, come del resto nella vita è il duro lavoro che paga, la resa dei conti è vicina e tireremo le somme al termine di tutto ciò. La super organizzazione e la costanza sono il risultato dei numeri attuali, che vedono la Soccer in vetta. Ringrazio fortemente la società per l’opportunità che mi sta dando, 

Lottiamo e lotteremo fino all’ultimo secondo di gioco dell’ultima partita”.

MARSICO: “Campionato entusiasmante, ci stiamo divertendo tantissimo e domenica dopo domenica abbiamo dimostrato di poter competere alla grande per la conquista del campionato. Ora arriva il momento clou, affronteremo in casa un avversario di tutto rispetto come lo Spezzano Albanese che nel girone d’andata ha dimostrato una buona tecnica e un buon possesso mettendoci in difficoltà. Non abbassiamo la guardia, il nostro lavoro non è ancora completo e dobbiamo tanto a questa società, allo staff ed ai nostri tifosi.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.