Una vita nei campi da calcio in giro per la Calabria e fuori regione, dapprima in veste di direttore di gara e successivamente collaboratore sportivo, oramai un guru del calcio dilettantistico calabrese?

<<Nonostante i miei 60 anni compiuti a Dicembre scorso, mi definiscono il giovane del calcio dilettantistico. Ho tentato da piccolo di diventare calciatore, la passione era tanta, ma mi sono reso conto che i piedi non erano tanto buoni. Anche se in ritardo mi avvicino nel mondo arbitrale, e devo dire che ho bruciato le tappe, i responsabili si accorgono di me subito, arrivo a dirigere gare fuori regione del campionato (all’epoca si chiamava Interregionale), oggi serie D. Facendo anche qualche presenza nel campionato Berretti, (settore giovanile di serie A e B). Per raggiunti limiti di età dovetti lasciare, ma potevo comunque rimanere nella famiglia arbitrale, ma un Presidente di una società di seconda categoria mi volle fortemente al suo fianco per collaborare. Da li iniziai l’attività di collaboratore sportivo ricoprendo vari incarichi>>.

Tante sono le società con le quali hai collaborato nel corso degli anni, raggiungendo anche ottimi risultati sportivi?

<<Ho collaborato con diverse società del comprensorio, non ultima in serie D, con la squadra della mia Montalto Uffugo. Ho un bel rapporto relazionale con i ragazzi e se mi permetti lo voglio dire con un pizzico di presunzione, (anche se non è nel mio stile), di avere le carte in regola per svolgere questa attività, (visto che dopo diversi corsi di aggiornamento sono stato accreditato dal centro tecnico F.I.G.C. di Coverciano). Mentre in questo mondo qualcuno si fa chiamare Direttore (e ci tiene pure), senza avere le carte in regola>>.

Da due stagioni nell’organico della Soccer Montalto, come è cominciata quest’avventura e quali obiettivi ti sei prefissato?

<<Ero nell’organico della Denis Bergamini rossoblú, ma il forte legame di stima e di affetto al giovane Mister Pignataro mi ha portato alla Soccer Montalto, lo stesso Andrea ha voluto fortemente che io collaborassi con lui, ed io ne sono orgoglioso. L’intera rosa attuale sta disputando un campionato di livello altissimo e il mio obiettivo principale è quello della valorizzazione dei giovani, soprattutto locali, nei fatti e non solo a chiacchiere come fanno in molti nel circondario>>.

Ufficio Stampa Asd Soccer Montalto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.