Inizia la gavetta nel 2013 in una scuola calcio di Roggiano Gravina denominata New Team come aiutante del Mister e nel giro di due anni diventa allenatore conseguendo il patentino Uefa C grassroots giovani calciatori con il massimo dei voti con un grande maestro come mister Vito Tammaro.

Nell estate del 2019 collabora con il Valencia futbol club nonché con tecnici del loro settore giovanile con i quali ha condiviso e imparato tanto facendo dei camp estivi. Nel 2016 entra a far parte del settore giovanile del Roggiano dove allena tutte le categorie vincendo un campionato provinciale con i giovanissimi. Allo stesso tempo svolgeva il ruolo di assistente ai mister Nervino e Germano in prima squadra nel campionato di eccellenza.

Nell’estate del 2019 arriva la chiamata della Soccer Montalto da parte di Luca Altomare. Primi calci e piccoli amici con tante soddisfazioni nonostante di mezzo ci sia stato il periodo covid. E dal 2020 mister Pignataro lo ha scelto come suo secondo nel progetto della prima squadra. Parliamo di mister Luigi “Gigi” Sollazzo.

Seconda stagione in prima squadra, come prosegue quest’avventura nello staff tecnico della Soccer Montalto?

<<Dopo un primo anno chiuso con pochissime partite disputate, credo che questa stagione sia iniziata alla grande. Ho l’onore di far parte di uno staff tecnico di assoluto valore, dal mister al prof passando per il preparatore dei portieri fino al magazziniere, credo che questo staff per queste categorie sia un lusso. Cerchiamo di dare ai ragazzi ma anche a noi stessi la ricerca del dettaglio, la programmazione in tutto e per tutto. Cerchiamo la perfezione in ogni seduta d’allenamento trattando i nostri giocatori come professionisti. Poi ci divertiamo e questo è la cosa più importante>>.

Altro campionato condizionato dal Covid 19, anche se quello attuale in parte rispetto alla scorsa stagione, quanto incide questa situazione dal punto di vista sportivo oltre che in quello sociale?

<<Lavorare in questo contesto non è semplice, il covid ci sta mettendo a dura prova. Così come tante altre società anche noi siamo stati colpiti, io, il responsabile della comunicazione Marco Chiappetta e vari giocatori importanti della nostra rosa siamo risultati positivi nelle ultime settimane. Questo ha messo ansia e paura nello spogliatoio e cambiato i piani di allenamento. Ma stiamo recuperando i pezzi in vista della ripartenza ed ho visto i ragazzi concentrati e determinati a ripartire bene nonostante le difficoltà>>

Verso la fine del girone di andata, secondo posto e tante ottime prestazioni, dove può arrivare la Soccer Montalto 2021/22 targata Pignataro-Sollazzo?

<<Si, credo che la nostra posizione in classifica parli chiaro. Ci siamo e vogliamo continuare ad esserci, noi pensiamo partita per partita, ci divertiamo e diamo l’anima in campo… poi sarà il campo a parlare tirando le somme a fine stagione. Siamo più squadre racchiuse in pochi punti, le corazzate come il Corigliano ed il Real Montalto sono le favorite, ma sono convinto che diremo la nostra. Abbiamo un grande gruppo, lo staff è riuscito a creare l’amalgama perfetto per tirar fuori tutto dai ragazzi come un branco di lupi>>.

Ufficio Stampa Asd Soccer Montalto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.